La febbre chikungunya

Chikungunya, dengue e zika

Come la borreliosi (v. pagina “zecche”) anche queste sono malattie trasmesse da vettori, in questo caso non da insetti ma da zanzare.

La febbre chickungunya (ma anche la dengue e la zika) sono malattie virali trasmesse da zanzare del genere Aedes che hanno la particolarità, a differenza della zanzara anofele (che trasmette la malaria), di pungere prevalentemente di giorno.
La febbre chikungunya è trasmessa prevalentemente, in Europa, dalla zanzara tigre (Aedes albopictus). Il periodo di incubazione è di 3 – 12 giorni, i sintomi consistono nell’insorgenza di una febbre improvvisa e in dolori articolari che colpiscono tipicamente le articolazioni delle mani, dei piedi e delle ginocchia. Possono essere presenti anche sintomi come dolori muscolari, eruzione cutanea, cefalea o sanguinamenti spontanei del naso o delle gengive. In gravidanza è possibile la trasmissione del virus dalla madre al feto. Leggi tutto “La febbre chikungunya”

Campagna diabete 2017

Si è conclusa il 31 marzo 2017 la campagna per la prevenzione del diabete. Considerando i valori glicemici misurati (non sempre su persone a digiuno!) e i fattori di rischio (appurati tramite questionario) di 46 persone, in 19 è stato riscontrato un rischio da moderato a alto di ammalarsi di diabete. Queste persone sono state invitate a sottoporsi ad un ulteriore controllo dal proprio medico nel corso dei prossimi 3 mesi.

Motivazione per la campagna, svolgimento e valutazione dei risultati

Individuare per tempo soggetti a rischio di diabete, o con glicemie alte ma non sintomatiche, è utile per poter indirizzare al più presto la persona verso il proprio medico curante per accertarne i rischi.
Il diabete è una malattia cronica che comporta un elevato tasso di glucosio nel sangue (iperglicemia): ciò è dovuto ad un’insufficiente produzione di insulina o ad un suo scorretto utilizzo da parte dell’organismo.
I fattori di rischio sono molteplici: sovrappeso, attività fisica ridotta, alimentazione non equilibrata, età avanzata, fumo, ecc.
Per tutto il mese di marzo sarà possibile misurare gratuitamente e senza appuntamento la glicemia in farmacia: il momento più idoneo della giornata è la mattina a digiuno.

Con un piccolo prelievo di sangue capillare dal dito sarà dunque possibile rilevare in maniera affidabile la concentrazione di glucosio nel sangue e, se lo desiderate, valutare altri parametri (età, peso, altezza, circonferenza addominale) al fine di poter individuare un’eventuale predisposizione alla malattia. Il prelievo viene effettuato con un pungidito usa-e-getta (v.immagine).
I dati (anonimi) sono trasmessi all’Ordine dei farmacisti del Canton Ticino dalle farmacie del Cantone, dove sono valutati statisticamente.