Influenza 2020/21

termometro-febbre

Quest’anno la vaccinazione contro l’influenza è particolarmente importante: essere vaccinati permette di poter escludere in caso di sintomi influenzali l’influenza “classica”, facilitando la diagnosi di infezione da  SARS-2-Coronavirus.

Il numero di dosi di vaccino disponibili a livello nazionale corrisponde a quello degli anni precedenti, circa 1.2 milioni di dosi. Per questa stagione, essendo la richiesta maggiore, le ditte hanno effettuato una secondo produzione che sarà disponibile a inizio dicembre. Abitualmente l’influenza inizia in gennaio, quindi una vaccinazione in dicembre permette ancora una protezione.

La precedenza per le prime vaccinazioni (mese di ottobre-novembre) sarà data a alle persone che presentano fattori di rischio e a gruppi di persone regolarmente in contatto con persone vulnerabili (v.schema sotto).

Le persone che si fanno vaccinare dev0no essere in buona salute, in particolare non presentare sintomi da COVID-19 (febbre, perdita del gusto o dell’odorato, non avere tosse e/o mal di gola, o altri sintomi di infezioni delle vie respiratorie). Non devono inoltre trovarsi in quarantena ed essere stati in contatto con persone infette da COVID-19 nei dieci giorni precedenti la vaccinazione.

mani-lavare

La vaccinazione antiinfluenzale è raccomandata in particolare nei seguenti casi:

  • persone con più di 65 anni
  • persone, a partire dai 6 mesi di età, affette da malattie croniche (in particolare cardiache e delle vie respiratorie)
  • donne incinte o che hanno partorito nel corso delle 4 settimane precedenti
  • pazienti di istituti medico-sociali e in strutture per malati cronici

In questa stagione invernale 2020/21 abbiamo a disposizione due vaccini tetravalenti (4 ceppi influenzali): Fluarix Tetra e Vaxigrip Tetra. I ceppi virali presenti in questi due vaccini sono: A (Guangdong-Maonan), B (Phuket), A(Hong Kong) e B (Washington).

Fasce di età: Fluarix Tetra a partire dai 36 mesi di età, Vaxigrip Tetra dai 6 mesi. Per i bambini fino a 9 anni rispettare uno schema vaccinale apposito.

Per disposizioni del farmacista cantonale non è autorizzata la vendita di vaccini all’estero.
Test per valutare la necessità di vaccinarsi:
Vaccinarsi contro l'infuenza
Come comportarsi in periodo di influenza

Lavatevi le mani

Lavatevi le mani con cura, con acqua e sapone, più volte al giorno; oppure utilizzate un disinfettante idoneo per le mani (Sterillium o altro).

Restate a casa

Se lamentate sintomi influenzali, restate assolutamente a casa. Eviterete così il propagarsi della malattia. Restate a casa fino a guarigione completa della vostra influenza. Aspettate almeno un giorno dopo la scomparsa della febbre prima di ritornare alle vostre attività abituali.

Tossite e starnutite in un fazzoletto di carta

Ponete un fazzoletto di carta davanti alla bocca e al naso per tossire e starnutire. Dopo l’uso, gettare i fazzoletti di carta in un cestino e lavatevi le mani con cura con acqua e sapone.

Tossite e starnutite nella piega del gomito

Se non avete con voi un fazzoletto di carta con voi, tossite o starnutite nella piega del gomito. Questo gesto è più igienico che non mettere la mano davanti alla bocca. Se tuttavia dovete utilizzare la mano, lavatele in seguito con acqua e sapone al più presto possibile.